il 2010 campione regionale downhill  con Emiliano "Pisolo" Crasti ed  Emanuele  "Stronky"  Grimani
  Torna alla home
Torna alla home
 
  Torna alla home



28 Marzo 2010
San Lorenzo di Treia
Elenco, risultati e classifiche delle gare 2010
Ci risiamo, pronti per la seconda tappa del Gravity Race.
Questa volta si corre a S.Lorenzo di Treia(MC), la gara organizzata dai ragazzi dello Smile Bike Team.  
Sabato mattina come di consueto da bravo padre, prima di partire, porto i miei pargoli a scuola e anche stamani come di rito ci si inizia a preparare: dai che tardi, il piccolo mi dice "ma oggi non c' scuola" ma io da volpone non mi faccio fregare. Il piccolo sicuramente vorrebbe far filone e allora io lo incalzo, lui messo alle strette si precipita dalla madre per farmi confermare che la scuola chiusa, la mamma si sveglia e conferma il tutto........ vero ci sono le elezioni.
Mi preparo e, armi e bagagli, parto per Spoleto dove ci sono gli altri della cumpa che mi aspettano.
Arrivato sono gi tutti li, tranne il buon Kristian caduto in battaglia in quel di Cassino due settimane fa, dopo la rottura della spalla non venuto la mattina a salutarci visto che non pu nemmeno guidare.
Comunque al mio arrivo ci sono Diego con il camper stellare appena finito di allestire dal nostro sponsor, Gigi, Nikere e il fratello.

Clicca per allargare

Pronti via si parte per S.Lorenzo, nei pressi del lago di Caccamo ci sorpassa a velocit supersonica il furgone di Bike Store e dopo un attimo ricevo la telefonata di Lory che esordisce dicendo: "visto, vi abbiamo salutato con il culo scoperto Di Filippo" (il ciccione), io rispondo: no non lo abbiamo visto andavate troppo forte ma voi non avete visto l'autovelox che vi ha fotografato e portato via 1000 punti patente hahahahaha che sola. Poi il viaggio finisce in tranquillit.
Arrivati iniziamo a montare il paddock, e subito il problema dell'affondamento del camper nel pantano subito risolto con l'aiuto dei ragazzi del Vallone delle Cese (AQ).

Clicca per allargare


Ci prepariamo e si comincia a girare con le bike, la pista stupenda ma resa discretamente ostica dall'asciutto, infatti penso che sia una delle poche piste che con il bagnato tenga di pi.
Inizia a far freschetto e tira un vento discretamente gelato allora decidiamo di smettere di girare.
Si torna al nostro paddock, Nikere il fratello e Gigi tornano a casa per poi tornare il giorno seguente, io e Diego ci fermiamo per la notte e decidiamo di cenare in compagnia dei ragazzi del team Monarca FF, Filippo, Lollo e Lolla (la mamma di Lollo).
La cena frugale e fa freddo, nel frattempo arrivano anche alcuni ragazzi del team Testi tra cui c' anche Giacomo un ragazzino di una decina di anni che in bici un demonio.
Si va tutti a nanna, la giornata stata lunga e l'indomani ci aspetta una gara da portare a termine nel migliore dei modi.
Domenica mattina ci si sveglia di buon ora e alla spicciolata arriva anche Nikere con il padre come tifoso, Fabietto che per l'occasione si portato la sua compagna e il figlio.
Si va a fare colazione e poi le iscrizioni e via di corsa a provare il tracciato.
Il trasferimento in bici si fa subito duro, stucco la catena e mi incacchio subito, rimedio al volo e si gira, una sola discesa perch i biker sono tanti e i mezzi di trasporto dell'organizzazione non riescono a stargli dietro per riportarli alla partenza.
Si f tardi ed gi ora di partire.
Partono prima le donne e poi via via tutti gli altri.
Io sono il primo del Team2010 a partire poi Diego, Nikere e Fabietto.
Nikere alla sua prima gara "il debutto", il ragazzotto teso, nervoso gli tremano le mani e ha la salivazione a zero.
Crasti presente, mi chiamano alla partenza 5 4 3 2 1 parto 10 pedalate e stucco nuovamente la catena mi incacchio come una jena, la bici vola fuori dal tracciato e il casco la segue a ruota.
Recupero il tutto e torno al paddock per sistemarla per la seconda manche.
Monto una catena nuova e prendo la navetta che mi riporta nuovamente alla partenza. La prima manche finita, vedo gli altri del Team e mi sembrano abbastanza soddisfatti della loro prestazione, anche Nikere si tranquillizzato.
Ci risiamo si riparte, al grido di banzai parto bello fluido e velocissimo, la discesa scorre via bene, non faccio gravi errori, solo qualche piccola sbavatura, i salti li chiudo tutti alla stragrande e finisco con un tempo davvero buono.
Arriva pure Nikere bello soddisfatto e poi Fabietto......ma Diego? ci viene a chiamare un ragazzo e dice che uno di noi in ambulanza che ci aspetta. Andiamo correndo e  troviamo Diego che con il dottore che lo sta visitando, il responso clavicola rotta e lo spedisce in ospedale a Macerata, seguito da due dei nostri che erano venuti a tifare e dare sostegno al Team.
Torniamo al paddock e iniziamo a smontare tutto e attendiamo le classifiche, e qui il fattaccio.
I giudici hanno fatto un casino sbagliando tempi, atleti e di tutto un p, che schifo...............
Alle 19,30 mi rompo e vengo via, siamo ancora in attesa delle classifiche.
Strada facendo recupero anche Diego che nel frattempo era uscito dall'ospedale e stava tornando a casa accompagnato dai due ragazzi di Spoleto.
Si rientra tra chiacchiere e racconti e finisce qui anche questa trasferta.
Speriamo che gli infortuni siano finiti qui, anche perch abbiamo avuto un inizio di stagione veramente sfortunatissimo con gi due infortuni, forza ragazzi rimettetevi presto.
Per la cronaca, come tutti ci aspettavamo, la gara stata vinta dal nostro Franceschino Super Sayan, grande Franci.

Clicca per allargare
 

(by Pisolo)

Commento di:  heidi del:  30/03/2010
 Bravo Pisolo il racconto scritto molto bene voto 8 e un p.Ciao
Commento di:  kristian del:  30/03/2010
 pisolo... ora che lasci il camion e ti metti a fare il pizzul della situazione... bravo...!!!
Commento di:  francesco del:  30/03/2010
 papi il numero uno dei racconti
Commento di:  pierlo del:  31/03/2010
 bella Emialino..... bravo. Per cerca di curare di pi la biga....
commenta il racconto torna indietro
  Dal 09/12/2009 30016 visite
 
Amministrazione Statistiche